Matematici

Time Line Foto Soldi Francobolli Sketch Ricerca

Louis Victor Pierre Raymond duc de Broglie

Data di nascita:

Luogo di nascita:

Data di morte:

Luogo di morte:

15 Aug 1892

Dieppe, France

19 March 1987

Paris, France

Presentazione
ATTENZIONE - traduzione automatica dalla versione in lingua inglese

Louis de Broglie 's è stato padre di Victor, Duc de Broglie, e sua madre è stata Pauline d'Armaillé. Louis studiato presso il Liceo Janson de Sailly a Parigi il suo completamento della scuola secondaria di istruzione nel 1909. In questa fase egli non prevedeva una carriera nel campo della scienza, ma era interessato a studi letterari all'università. Entrato alla Sorbona a Parigi frequenza di un corso di storia, che intendono fare per se stesso una carriera nel servizio diplomatico. All'età di 18 anni si è laureato con un grado arti, ma era già interessato a diventare la matematica e la fisica. Dopo essere stato assegnato un tema di ricerca nella storia, ha scelto, dopo molto preoccupante circa la decisione, a studiare per una laurea in fisica teorica.

Nel 1913 de Broglie è stato aggiudicato la sua licenza ès Sciences, ma prima della sua carriera ha registrato progressi molto di più prima guerra mondiale è scoppiata. Durante la Guerra de Broglie servito nell'esercito. Egli è stato assegnato alla sezione telegrafia senza fili per tutta la guerra e servita in stazione a la Torre Eiffel. Nel corso di questi anni di guerra, tutto il suo tempo libero è stato speso pensando di problemi tecnici. Ha spiegato come è stato richiamato a matematica fisica dopo la guerra (si veda, per esempio):

Quando nel 1920 ho ripreso i miei studi ... ciò che mi ha attratto ... di fisica teorica è stata ... il mistero in cui la struttura della materia e della radiazione stava diventando più e più avvolto come lo strano concetto di quantistica, introdotto da Planck nel 1900 nelle sue ricerche in nero corpo radiazioni, ogni giorno penetrato ulteriormente in tutta la fisica.

Riprendendo la ricerca in fisica-matematica, de Broglie tuttavia mantenuto un interesse per la fisica sperimentale. Suo fratello Maurice de Broglie è stato in quel momento l'esecuzione di lavori sperimentali su di raggi X e questo è dimostrato un notevole interesse a De Broglie durante i primi anni del 1920, durante il quale ha lavorato per il suo dottorato. De Broglie della tesi di dottorato Recherches sur la teoria dei quanti (Ricerche sulla teoria quantistica) del 1924 ha presentato questa teoria delle onde di elettroni, sulla base dei lavori di Einstein e Planck. Essa ha proposto la teoria per cui è meglio conosciuta, vale a dire l'onda-particella dualità teoria questione che ha le proprietà di entrambe le particelle e le onde.

In una conferenza de Broglie ha dato in occasione quando ha ricevuto il Premio Nobel nel 1929, ha spiegato il contesto in cui le idee contenute nella sua tesi di dottorato (si veda, per esempio):

Trenta anni fa, la fisica è stato diviso in due campi: ... la fisica della materia, basata sui concetti di atomi e particelle che avrebbero dovuto obbedire alle leggi della meccanica classica newtoniana, e la fisica delle radiazioni, basato sul concetto di propagazione delle onde in un ipotetico continuo supporto, luminoso e elettromagnetiche etere. Ma questi due sistemi di fisica non poteva rimanere distaccati da ogni altro: essi dovevano essere uniti dalla formulazione di una teoria di scambi di energia tra materia e radiazioni. ... Nel tentativo di riavvicinare le due sistemi di fisica insieme, le conclusioni sono state di fatto raggiunto, che non sono state né corretto né ammissibile, anche se applicato per l'energia in equilibrio tra materia e radiazione di Planck ... ... assunto ... che una sorgente di luce ... emette radiazioni nella sua uguaglianza e la quantità finita - in quanti. Il successo di Planck 's idee è stata accompagnata da gravi conseguenze. se la luce è emessa in quanti, non si deve, una volta emessa, in possesso di una struttura corpuscolare? ... Jeans e Poincaré [dimostrato] che, se il movimento del materiale di particelle in una fonte di luce si è svolta secondo le leggi della meccanica classica, quindi la corretta legge del corpo nero-radiazioni, di Planck 's legge, non poteva essere ottenuti.

Durante un'intervista nel 1963 de Broglie ha descritto come, dato il contesto di cui sopra, le sue scoperte è venuto su:

Come nel mio conversazioni con mio fratello noi è giunto alla conclusione che nel caso di raggi X sia uno aveva onde e corpuscoli, così improvvisamente - ... era certo nel corso dell'estate 1923 - ho avuto l'idea che si aveva di estendere questa dualità di particelle di materiale, in particolare per gli elettroni. E mi sono reso conto che, da un lato, la Hamilton - Jacobi teoria osservato un po 'in questa direzione, perché può essere applicato a particelle e, inoltre, rappresenta un ottica geometrica; d'altro canto, in fenomeni quantistici si ottiene quantistica numeri, che raramente sono trovati in meccanica, ma molto spesso si verificano in onda fenomeni e in tutti i problemi che trattano con moto ondoso.

L'ondata di natura l'elettrone è stato confermato sperimentalmente nel 1927 da CJ Davisson, CH Kunsman e LH Germer negli Stati Uniti e da GP Thomson (il figlio di JJ Thomson) ad Aberdeen, in Scozia. De Broglie della teoria di elettroni questione onde fu poi utilizzato da Schrödinger, Dirac e altri a sviluppare la meccanica delle onde.

Dopo il suo dottorato di ricerca, de Broglie è rimasta presso la Sorbona, dove ha insegnato per due anni, di diventare professore di fisica teorica presso l'Istituto Henri Poincaré nel 1928. Dal 1932 è stato anche professore di fisica teorica presso la Faculté des Sciences alla Sorbona. De Broglie ha insegnato fino a quando non si ritirò nel 1962. Dal 1944 egli è stato un membro del Bureau des longitudine. Nel 1945 è diventato un consulente per il francese Commissariato per l'energia atomica.

Il suo maggiore pregio è stato assegnato il Premio Nobel nel 1929. Abbiamo citato dalla sua conferenza tenuta presso la cerimonia di premiazione. Cerchiamo di citazione più lontano dalla lezione (si veda, per esempio):

Così sono arrivato al seguente idea generale che ha guidato le mie ricerche: per la questione, così come per le radiazioni, in particolare luce, dobbiamo introdurre a uno e nello stesso tempo il concetto di corpuscolo e il concetto d'onda. In altre parole, in entrambi i casi si deve assumere l'esistenza di globuli accompagnato da onde. Ma corpuscoli e onde non può essere indipendente, dato che, secondo Bohr, essi sono complementari le une alle altre; di conseguenza, deve essere possibile stabilire un certo parallelismo tra il moto di un corpuscolo e la propagazione delle onde, che è ad esso associati.

Dopo aver ricevuto il Premio Nobel nel 1929 De Broglie lavorato su estensioni di onda meccanica. Tra le pubblicazioni su molti temi ha pubblicato lavori su Dirac la teoria del elettroni, sulla nuova teoria della luce, sulla Uhlenbeck 's teoria di spin, e in merito alle domande di onda meccanica di fisica nucleare. Ha scritto almeno venti-cinque libri tra cui Ondes e movimenti (Waves e proposte) (1926), La meccanica ondulatoire (meccanica delle onde) (1928), Une tentativo d'interpretazione e non Causale linéaire de la mécanique ondulatoire: la teoria de la doppia soluzione (1956), Introduction à la nouvelle teoria des particules de M Jean-Pierre Vigier e dei suoi collaboratori (1961), Studio delle basi critica de l'attuale interpretazione de la mécanique ondulatoire (1963). Gli ultimi tre libri di cui sono state pubblicate le traduzioni in inglese come non-lineare delle onde Meccanica: Interpretazione di un nesso di causalità (1960), Introduzione al Vigier Teoria delle particelle elementari (1963), e l'attuale interpretazione della Meccanica Wave: A Critical Study (1964) .

Ha scritto molti lavori che dimostrano il suo interesse per il implicazioni filosofiche della fisica moderna, tra cui Materia e Luce: La Nuova Fisica (1939); La Rivoluzione in Fisica (1953); Fisica e Microphysics (1960); e Nuove prospettive per la Fisica ( 1962).

Nel 1933 de Broglie è stato eletto alla Académie des Sciences di diventare Segretario permanente per l'scienze matematiche nel 1942. L'Académie aggiudicati lui la sua medaglia Henri Poincaré nel 1929 e la Albert I Premio di Monaco nel 1932. Altre onorificenze che ha ricevuto incluso il premio Kalinga che è stato assegnato a lui dall'UNESCO nel 1952 per i suoi sforzi verso la comprensione della fisica moderna da parte del pubblico. La nazionale francese della ricerca scientifica Centro aggiudicati lui la sua medaglia d'oro nel 1956. Ulteriori onori inclusa la concessione di Gran Croce della Legion d'Onore e il Belgio ha fatto di lui uno Ufficiale dell'Ordine di Leopoldo. Ha ricevuto un dottorato onorario della Università di Varsavia, Bucarest, Atene, Losanna, Quebec, e di Bruxelles. E 'stato eletto membro onorario di diciotto imparato accademie e società, in Europa, in India e gli Stati Uniti.

De Broglie descritto se stesso come:

... avendo molto di più lo stato d'animo di un puro teorico di quella di uno sperimentatore o ingegnere, amare soprattutto il generale, e vista filosofico ... .

La questione centrale in de Broglie è stata la vita se la statistica di natura fisica atomica riflette uno ignoranza della teoria sottostante, o se le statistiche è tutto ciò che può essere conosciuto. Per la maggior parte della sua vita egli riteneva l'ex anche se, come un giovane ricercatore che aveva creduto in prima che le statistiche nascondere la nostra ignoranza. Forse sorprendentemente, è tornato a questo punto di vista tardi nella sua vita affermando che:

... le teorie statistiche nascondere una determinata completamente e verificabile realtà dietro variabili che eludere le nostre tecniche sperimentali.

Concludiamo la nostra biografia con il tributo pagato a de Broglie da CW Oseen, presidente del Comitato Nobel per la Fisica della Reale Accademia Svedese delle Scienze:

Quando abbastanza giovani si gettò in te infuria la polemica intorno al problema più profondo in fisica. Hai avuto l'audacia di affermare, senza il sostegno di tutti noto, infatti, che la questione non era solo una natura corpuscolare, ma anche una natura d'onda. Esperimento venne più tardi e ha stabilito la correttezza della vostra vista. Lei ha coperto in acqua dolce gloria un nome già coronata da secoli con onore.

Source:School of Mathematics and Statistics University of St Andrews, Scotland